Cos’è uno spermiogramma?

Un spermiogramma è l’analisi del liquido seminale, dove si valutano sia aspetti macroscopici sia elementi microscopici. Tra quelli macroscopici troviamo il volume, colore, odore, viscosità, pH, liquefazione, ecc.

Durante l’osservazione microscopica, calcoliamo la concentrazione degli spermatozoi e se ne osserva la motilità e la morfologia. È inoltre molto importante la percentuale di vitalità di questi spermatozoi (percentuale di spermatozoi vivi).

Qualche diagnosi suggerisce che è difficile concepire un figlio con tecniche naturali, come nei seguenti casi:

  • azoospermia: assenza di spermatozoi.
  • oligozoospermia grave: numero molto limitato di spermatozoi nel seme eiaculato.

Sebbene tali diagnosi rendano molto difficile il concepimento, non è impossibile se ricorriamo alle tecniche di riproduzione assistita. Un esame associato allo spermiogramma, essenziale per scegliere adeguatamente la tecnica di riproduzione assistita che utilizzeremo in seguito, è il TMC (in inglese Total Motility Count), ossia il totale degli spermatozoi mobili. Si tratta di un esame che, realizzando una capacitazione del liquido seminale, ci permette di sapere se la concentrazione di spermatozoi mobili è sufficiente per eseguire un’inseminazione.

Tutti gli spermiogrammi realizzati presso il nostro centro sono accompagnati da un referto chiaro e di facile comprensione. Se vuoi, il nostro team di medici ti spiegherà i risultati in maniera più dettagliata.

Tags: ,

No comments yet. Be the first!

Lascia un commento

Contattaci

© 2015 Tutti i diritti riservati | Avviso legale