Coltura estensiva a blastocisti

Normalmente si trasferiscono gli embrioni all’utero materno 2 o 3 giorni dopo l’estrazione degli ovociti, i quali si trovano tra 4 e 8 cellule. In alcuni casi, la coltura in laboratorio si può estendere fino a 5-6 giorni, trasferendoli nella blastocisti, che è un embrione molto più sviluppato. Anche se aumentano i tassi di conceptimento grazie a questo metodo, lo si consiglia solo in caso di un numero elevato di embrioni, poiché il blocco embrionale durante la coltura estensiva è elevato e si corre così il rischio di rimanere senza embrioni da trasferire.

embrioni IT

Contattaci

© 2015 Tutti i diritti riservati | Avviso legale